I bravissimi del Friuli
Tra i 100 vi sono anche cinque ragazze
Uno solo ha però ottenuto anche la lode
Riconoscimenti anche alle eccellenza - Il miglior allievo dell'anni è della II B

Malignani, in 28 hanno raggiunto il top

Questa mattina si rinnova la tradizionale grande festa per la consegna dei diplomi

   All'Istituto "Arturo Malignani" oggi si onorano i neo diplomati e gli studenti eccellenti. Dal 1998, infatti, si rinnova la tradizionale cerimonia per la consegna dei diplomi.

    Quest'anno sono 309 gli allievi reduci dell'esame di maturità, 27 dei quali hanno raggiunto il punteggio massimo, 100:Rino Fabri, Serena Turchi (corso serale), Massimo Bertoli, Nicola Bertoli (corso serale), Nicola Gigante, Ivan Iacobbe, Bruno testa, Marco De Paoli, Francesco Marcuzzi, Alessandro Pivetta, Giulio Andrin, Andrea Tiussi, John Fisichetti, Giovanni Corsi, Giacomo Corsi, Matteo Pizzi, Martino Zentilin, Lara Clementi, Daniela Piani, Daniele Orioli, Nicola Rossi, Sabrina Grassi, Adalberto Gobessi, Matteo Tosolini, Luca Furlani, Giovanni Menegatti e Ilaria Venuti; uno solo, Marco Boem, ha chiuso il ciclo di studi guadagnando la lode. Gli studenti da 100 sono in netta maggioranza ragazzi, due sono addirittura gemelli e solo quattro le donne.
    
       L'eccellenza, quindi, è la protagonista assoluta della cerimonia; all'istituto si premiano per tradizione gli studenti meritevoli, ossia i ragazzi promossi con la media dei voti superiore all'otto. Sono 126 gli allievi che riceveranno attestati di merito e sette quelli premiati con attestati di eccellenza, per aver raggiunto la media del nove.
       Spicca tra tutti il sedicenne Jacopo Padovano, "miglior allievo dell'istituto", promosso in terza con la media del 9,33. I suoi risultati potrebbero meravigliare, ma basta una sua frase per capire che più che uno studente di seconda superiore, sembra un allievo di Kant.
       Alla domanda di routine << cosa pensi della scuola >>, lui risponde << penso che non sia noiosa, al contrario la considero come un mezzo che permette all'uomo di entrare a far parte pienamente della vita reale, superando quella condizione passiva che tende ad avvolgerlo>>.

       Premiati anche i giovani stagisti del progetto "alternanza scuola lavoro": il Gruppo Danieli, che ha ospitato gli allievi dell'istituto per esperienze formative, consegnerà cento attestati. Marina Pittini, come rappresentante di ferriere Nord, inoltre premierà gli studenti che si sono distinti nell'esperienza di stage presso l'azienda.

       Ma è giusto che il merito, oltre ad essere celebrato, venga anche sovvenzionato. Da quest'anno, agli allievi modello dello scorso anno scolastico verranno consegnati gli assegni del Ministero. Nel corso della cerimonia, poi, verranno assegnate due borse di studio intitolate all'imprenditrice friulana Cecilia Danieli e una intitolata alla memoria di Ermes Osso, ex studente del Malignani.

      L'associazione "gli aeronautici del Malignani", inoltre ha scelto Bruno Testa come allievo aeronautico dell'anno e Carlo Dall'O << come allievo più meritevole per gli interessi dimostrati nel campo degli elicotteri>>. Il comandante Adalberto Pellegrino consegnerà ai due studenti una targa ricordo e una somma in denaro <<per gli interessi dimostrati dai candidati nel settore aeronautico con l'acquisizione di brevetti di volo, frequenza a corsi o stage e con la elaborazione di ricerche o studi ritenuti particolarmente originali ed interessanti>>.

      Le presenze di Furio Honsell, sindaco di Udine, di Roberto Molinaro, assessore regionale all'istruzione, di Paolo Paravano, presidente del collegio dei periti industriali di Udine, di Enrico Camerotto, generale dell'aeronautica militare e di Alberto Felice De Toni, preside della facoltà di ingegneria dell'università di Udine  contribuiranno a rendere più solenne la celebrazione del merito.  

articolo di Augusta Maranci pubblicato dal Messaggero Veneto di Udine del 19 luglio 2008